APS: Associazione di Promozione Sociale. È una delle forme associative previste nell’ambito degli Enti del Terzo Settore ex lege 117/2017 (ETS v.). Ha il vantaggio di avere una serie di agevolazioni e semplificazioni fiscali, lo svantaggio che richiede alcuni puntuali adempimenti burocratici. I volontari dell’associazione non possono svolgere compiti retribuiti all’interno della stessa

Associazione: organizzazione stabile di persone che perseguono uno scopo non economico di comune interesse. Non prevede la distribuzione di utili e non ha finalità di profitto.

ATA: è la sigla con cui, in ambito scolastico, viene definito il personale Amministrativo, Tecnico, Ausiliario impiegato in mansioni di supporto alla struttura scolastica (bidelleria, segreteria, servizi ecc.)

Attività extrascolastiche o extracurricolari: tutte le attività che si svolgono negli spazi scolastici al di fuori dell’orario scolastico curricolare; possono  rientrare nel PTOF come ampliamento dell’offerta formativa stessa

Atto costitutivo: è l’atto che esprime la volontà dei soggetti che, condividendo uno scopo ideale, decidono di costituire un’associazione

Autonomia scolastica: la legge nazionale (L.107/2015) consente a ogni scuola di sviluppare attività e progetti autonomi a seconda delle proprie esigenze territoriali

Bando: atto pubblico di finanziamento/concessione, da parte di organismi istituzionali pubblici o privati, per individuare soggetti che svolgano un’attività di interesse pubblico e quindi ammessa ad essere finanziariamente sostenuta

Consiglio di Municipio: I Municipi (9 nella città di Milano) sono distaccamenti politico istituzionali del Comune con una serie di attribuzioni specifiche tra cui anche la gestione e manutenzione degli spazi scolastici

Comitato: gruppo di persone che perseguono uno scopo comune per un tempo limitato

Convenzione: atto che prevede la definizione di un accordo fra le parti (nel nostro caso tra l’istituzione e l’associazione), per stabilire diritti e doveri, modalità di funzionamento e regole comuni di gestione

Crowdfunding: finanziamento collettivo. È un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro per sostenere gli sforzi di organizzazioni o di progetti di cui condividono gli obiettivi. Spesso si serve di piattaforme on line di raccolta fondi

Curricolare: facente parte delle attività descritte nel PTOF

DSGA: Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi. È la persona a cui dentro la scuola fa capo, tra le altre cose anche la gestione degli spazi

ETS: Enti del Terzo Settore. Sono stati introdotti nell’ordinamento giuridico italiano dal decreto legislativo n. 117/2017. L’art. 4 del decreto definisce ETS le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale, gli enti filantropici, le imprese sociali, incluse le cooperative sociali, le reti associative, le società di mutuo soccorso, le associazioni, riconosciute o non riconosciute, le fondazioni e gli altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi, ed iscritti nel registro unico nazionale del Terzo settore (RUNT)

Fundraising: ricerca e raccolta di fondi. Attività mirate a raccogliere soldi per sostenere un progetto o portare avanti un’iniziativa

Istituto Comprensivo: insieme di scuole di uno stesso territorio con un unico Dirigente Scolastico che possono comprendere Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado: lo scopo è quello di offrire continuità didattica agli studenti (almeno 600 per ogni IC) dai 3 ai 14 anni. Ciascuna delle scuole dell’Istituto Comprensivo costituisce un Plesso scolastico

Legge 285/1997: Con questa legge è stato istituito, presso la Presidenza del Consiglio dei ministri,
il Fondo nazionale per l’infanzia e l’adolescenza per realizzare interventi a livello nazionale, regionale e locale per promuovere i diritti e la qualità della vita dei bambini e dei ragazzi. Grazie ai fondi assegnatigli, il Comune di Milano finanzia ogni anno numerosi progetti in tal senso.

MIUR: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. A questo ministero fanno capo le scuole pubbliche.

MOF: Miglioramento dell’Offerta Formativa. Prevede un apposito fondo di finanziamento che serve a sostenere ad esempio le risorse per gli incarichi specifici, per la pratica sportiva, per le ore eccedenti in sostituzione dei docenti assenti, per le scuole in aree a rischio

ODV: Organizzazione di Volontariato. È una delle forme associative previste nell’ambito degli Enti del Terzo Settore ex lege 117/2017 (ETS v.). Ha il vantaggio di avere una serie di agevolazioni e semplificazioni fiscali, lo svantaggio che richiede alcuni puntuali adempimenti burocratici. I volontari dell’associazione non possono svolgere compiti retribuiti all’interno della stessa

Open Day: giornata aperta. Giornata di orientamento dedicata a studenti e genitori che vogliono conoscere l’offerta formativa di una scuola, prima dell’iscrizione

Patrocinio: atto che formalizza una manifestazione di interesse e di adesione a un’iniziativa/un evento da parte di organi istituzionali. Non implica necessariamente un contributo economico (patrocinio oneroso/non oneroso)

Patto territoriale: accordo formale o informale che lega i diversi portatori di interesse di una scuola o di più scuole (alunni, genitori, insegnanti, dirigente scolastico, organi collegiali, Consiglio di Municipio, associazioni del territorio…) secondo un obiettivo condiviso e un piano di azioni comuni (qui, nella versione on line si può mettere il link a piani territoriali già in vigore)

Plesso scolastico: ogni singola scuola che fa parte di un Istituto Comprensivo

PTOF: Piano Triennale dell’Offerta Formativa. Un tempo si chiamava POF, la sostanza non cambia: è l’insieme di quelle attività che caratterizzano l’offerta formativa di una scuola

Rendicontazione: l’insieme delle pratiche necessarie a dimostrare le spese sostenute per un progetto

Statuto: insieme di regole che garantiscono il funzionamento di un’associazione. Deve contenere la denominazione dell’ente, cioè il nome dell’associazione, l’indicazione dello scopo, del patrimonio, della sede, le norme sull’ordinamento e sull’amministrazione, i diritti e gli obblighi dei soci e le condizioni per la loro ammissione, oltre a tutto quanto richiesto dalla normativa di riferimento

STEM Science, Technology, Engineering and Mathematics è un acronimo anglosassone che indica le materie scientifico-tecnologiche.

USR: Ufficio Scolastico Regionale. Dipende dal MIUR e si occupa della struttura dirigenziale e legale delle scuole primarie e secondarie della Regione

UST: Ufficio Scolastico Territoriale. Un tempo si chiamava Provveditorato agli Studi. Si occupa della gestione didattica e amministrativa delle scuole primarie e secondarie a livello provinciale o di Città Metropolitana

White Flight: l’espressione, coniata negli Stati Uniti negli anni Cinquanta, stava ad indicare la fuga della popolazione bianca da quartieri ad alta densità migratoria. Applicato alla scuola oggi in Italia, descrive il fenomeno dello spostamento degli alunni italiani verso scuole considerate migliori, e la conseguente concentrazione di bambini di origine straniera in alcune scuole, con percentuali che non rispecchiano la reale distribuzione etnica del territorio