L’impegno a ridurre l’inquinamento dei mari può partire dalle aule scolastiche. Il progetto Life Beyond Plastic ha proprio l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi sensibilizzandoli sui temi del riciclo, dell’economia circolare, del consumo sostenibile. Nelle scuole primarie e secondarie di I grado coinvolte, in particolare, sono in corso iniziative di educazione alla sostenibilità e di cittadinanza attiva attraverso percorsi laboratoriali e corsi di formazione per gli insegnanti. Qui è possibile scaricare gratuitamente tutto il materiale del progetto didattico Il mare in classe.

I partner di progetto: Istituto Oikos (capofila), Mani Tese Sicilia e Campania, Caretta Calabria Conservation, Museo delle Scienze, Comune di Milano, Ingegneria Senza Frontiere Milano, Cooperativa Demetra Onlus, Università degli studi di Milano‐Bicocca, Mondadori Scienza Spa ‐ Rivista Focus, HelpCode Italia

Il progetto in cifre: costo totale € 533.455,20; coinvolti 1500 studenti tra i 10 e i 14 anni di 60 classi delle scuole delle province di Milano, Varese, Genova, Napoli, Catania, Reggio Calabria.

SCUOLE APERTE

“La scuola è aperta a tutti […]” – art. 34 della Costituzione Italiana

lavagna con la scritta: Scuole chiuseUn sito chiamato Scuole Aperte. Un paradosso in queste settimane di chiusura di tutto, scuole per prime? Forse.
Ma anche lo stimolo a provare a dare una mano a restare aperti nonostante tutto. Molti insegnanti e dirigenti scolastici milanesi lo stanno già facendo, mantenendo un contatto costante coi loro ragazzi, inventandosi attività a distanza, sperimentando la didattica on line.
Non si contano poi le iniziative dei singoli, delle associazioni, dei gruppi social: tutti stanno ideando, diffondendo, rilanciando cose da fare anche se chiusi nelle proprie case. Rischiamo a volte di restarne sommersi.
Il sito Scuole Aperte del Comune di Milano in questo periodo continuerà a informarvi su quello che succede nelle scuole di Milano (chiuse negli edifici, ma aperte nelle persone che le fanno vivere) e su come stanno andando avanti – nonostante tutto – i servizi del Comune e i progetti che seguiamo. Che come camaleonti si stanno adattando alle circostanze, cambiando pelle ma non sostanza. Con un’attenzione particolare a chi, adesso, rischia di restare indietro: tutti i bambini e i ragazzi che non hanno la possibilità di accedere a internet con facilità.
Non pubblicheremo tutto dunque: non saremmo esaustivi e rischieremmo di non fare un buon servizio. Altri lo stanno già facendo meglio di quanto potremmo farlo noi. Ci occuperemo di quel che ci riguarda da vicino e di quello che le scuole di Milano avranno voglia di raccontarci.

Cos’è una Scuola Aperta?

  • è una scuola che diventa punto di riferimento per i suoi studenti, per le famiglie e per tutti i cittadini del quartiere
  • è un luogo di socialità, che offre occasioni di conoscenza, di scambio, di costruzione di nuove relazioni
  • è una scuola che mette in rete le risorse e le energie per continuare a crescere
  • è un posto dove è bello stare, non solo durante le ore di lezione

Come diventare una Scuola Aperta riconosciuta dal Comune di Milano